Logo Fiadda.it


Commissioni INPS integrate da medici ANMIC, ENS e UIC

punto interrogativoIn una nota l'Inps specifica la nuova composizione delle Commissioni mediche. Saranno integrate con medici in rappresentanza di Anmic, Ens e Uic. Scopo: garantire trasparenza e collegialità nelle verifiche


 

da superabile.it 

Garantire trasparenza e collaborare meglio alle verifiche sulla permanenza dei requisiti sanitari per accedere alle prestazioni di invalidità civile, cecità e sordità civile: sono questi gli scopi introdotti da una nota Inps che integra le Commissioni mediche dell'Inps con un medico di rappresentanza delle tre principali associazioni a tutela della disabilità, ovvero l'Anmil (associazione nazionale mutilati e invalidi civili), l'Ens (ente nazionale sordi) e la Uic (unione italiana ciechi). Una novità che può essere intesa come un passo avanti nei confronti pressioni che in questi mesi hanno subìto gli invalidi sottoposti a visita di rinnovo o conferma dell'invalidità, pressioni derivanti dall'applicazione dal decreto legge 1° luglio 2009, n. 78, convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2009, n. 102 (c.d. lotta ai falsi invalidi).

Cosa dice la nota. L'Inps nello specifico comunica che è compito del coordinatore generale medico - legale chiedere risorse mediche alle associazioni citate in merito al fabbisogno territoriale. A seguito delle risposte di quest'ultime, sarà poi ancora cura del coordinatore generale emettere i provvedimenti di nomina dei medici indicati, trasmettendoli alle direzioni regionali per i successivi adempimenti. Saranno proprio questi medici, una volta accertato l'ambito territoriale, ad essere chiamati di volta in volta dalle associazioni preposte, secondo i calendari delle sedute di visita.

L'Inps comunica i calendari a Anmic, Ens e Uic, con lettera raccomandata con avviso di ricevimento o con altro mezzo, anche elettronico, idoneo a dare prova documentale legalmente riconosciuta dell'invio e della ricezione della comunicazione. Questo perché, una volta avviata la comunicazione e dato tempo e modo alle associazioni di intervenire con propri medici, l'Inps tiene a sottolineare che la singola visita sarà valida ed efficace anche in mancanza del medico nominato in rappresentanza di una delle citate associazioni.

 


Messaggio INPS n. 8146


(tag nazionale) 14/04/2011
Fiadda onlus | Via del Labaro 175 - 00188 Roma | tel/fax 06 45492150 | sms 331 9416873 | Codice Fiscale 95012690103
Sviluppatore: Luciano Ferraro - Area Privata